Sunrise Jazz Orchestra

8 Ago

Tra atmosfere anni ’30 e proibizionismo: 

la “Sunrise Jazz Orchestra” con la voce di Sybil Smoot chiude gli appuntamenti della 34/ma edizione di Valdarno Jazz Summer 

Ad animare la serata anche il Charleston e il Boogie Woogie della scuola di ballo Swing Mood

 

Arezzo, 7 agosto 2019 – Rivivere i ruggenti anni ’30 e le sue atmosfere swing tra musica e ballo: sarà questo il tema dell’appuntamento di chiusura della 34/ma edizione del Valdarno Jazz Summer, in programma venerdì 9 agostoalle 21.30, in Piazza Liberazione a Terranuova Bracciolini(AR). Protagonisti della serata la “Sunrise Jazz Orchestra” con la voce di Sybil Smoot e la scuola di balloSwing Mood. Il festival, diretto dai musicisti Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia e realizzato in collaborazione con Music Pool e Valdarno Culture, ha portato i grandi nomi del jazz internazionale nel Valdarno, nei comuni di Loro Ciuffenna, Terranuova Bracciolini, Figline e Incisa Valdarno. 

 

La Sunrise Jazz Orchestra, nasce nel 1993 come evoluzione del corpo bandistico tradizionale di Campi Bisenzio e si distingue negli anni come una realtà unica nel suo genere assumendo le caratteristiche di un vero e proprio laboratorio musicale animato da passione, energia e divertimento. Attraverso la splendida voce di Sybil Smoot e le trascrizioni fedeli di sonorità anni 30, l’orchestraproporrà un concerto ricco di suggestioni dell’epoca del proibizionismo.

 

Dopo un progetto monografico sulla musica di George Gerswin, attualmente Sunrise Jazz Orchestra, propone il concerto “Cotton Club Mood”, una scaletta di brani degli anni ‘30, periodo in cui svolse la sua attività il famoso locale  Cotton Club, nel cuore di Harlem (New York), che aprì nel 1923 e chiuse nel 1936 e che  contribuì al lancio delle carriere di musicisti come Fletcher Henderson, Duke Ellington, Cab Calloway che con le loro orchestre aprirono la strada all’era delle ballrooms, la cosiddetta swing era che dominò la scena musicale americana fino alla seconda guerra mondiale.

 

L’orchestra ha partecipato anche a produzioni in ambito teatrale quali lo spettacolo “Monni all’Inferno” di e con l’attore toscano Carlo Monni, dedicato ad alcuni canti della Divina Commedia, accompagnati da musiche originali. Collabora inoltre con i cori Sesto in Canto di Sesto Fiorentino e Animae Voces di Bagno a Ripoli, proponendo i Sacred Concert di Duke Ellington per coro, voce solista e orchestra.

 

La scuola di ballo “Swing Mood” promuove la cultura dei balli della Swing Era: dal Lindy Hop al Charleston fino al Balboa, al Blues e al Boogie Woogie. Si tratta di un’associazione che si sta distinguendo da tempo in tutta la regione Toscana organizzando corsi di ballo ed eventi nelle provincie di Pistoia, Prato, Firenze, Siena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: